gestione del tempo nelle spa per ridurre il rischio e aumentare i profitti

Come gestire il tempo per aumentare i profitti di SPA e centri benessere

Le SPA e i centri benessere sono attività economiche caratterizzate da un inventario deteriorabile, ovvero da una capacità economica relativamente fissa costituita dal numero complessivo di cabine e dipendenti disponibili. Questa visione, tuttavia, non è completamente corretta. L’inventario di una SPA infatti è molto più legato alla gestione ottimale del tempo di attività rispetto all’effettiva capacità potenziale di cui dispone, poiché il tempo e la qualità della prestazione rappresentano gli elementi fondamentali del prodotto benessere.

Gestire correttamente il tempo e sviluppare strategie di revenue management per aumentare i profitti è dunque la vera ragion d’essere di ogni SPA Manager. Ma come si può intervenire in modo realmente efficace per bilanciare correttamente tempo e profitti?

Una possibile chiave di lettura consiste nella riduzione del rischio di incertezza su due livelli, riassumibili nell’espressione ‘ridurre il tempo per guadagnare tempo’:

  • ridurre l’incertezza della domanda di mercato; si tratta di imparare a prevedere correttamente la reale domanda di mercato in ogni momento stagionale, in modo da organizzarsi in tempo nella gestione del servizio per ottimizzare l’operatività e massimizzare i profitti;
  • ridurre l’incertezza della durata del trattamento; si tratta di predisporre in anticipo le indicazioni circa la durata temporale di ogni trattamento offerto dalla SPA, in modo da organizzare in maniera più semplice e performante l’intera attività economica in funzione all’occupazione delle cabine e l’operatività dei terapisti.

La gestione di un inventario deteriorabile come quello delle SPA e dei centri benessere non è certamente facile, in quanto ogni ora di inattività, ogni dipendente non operativo, ogni trattamento invenduto rappresenta una voce di costo nel bilancio che non può più essere recuperata. Da qui nasce la crescente importanza dello sviluppo di una gestione del rendimento economico orientata strategicamente al mercato e capace di prevedere la domanda e gestirne l’offerta per aumentare i profitti e creare valore economico.