No revenue mamagement no business

No Revenue, No Business!

Il Revenue sembra ormai essere l’ultima frontiera per le aziende per superare la crisi in atto. Senza un sistema di tariffazione dinamico delle struttura alberghiere, non si va da nessuna parte, si resta al palo. Lo sa bene chi di questa tecnica commerciale ne ha fatto il suo cavallo di battaglia e fornisce consulenza alle aziende del settore alberghiero.

L’obiettivo del Revenue (rendimento) è fare in modo che la differenza tra il fatturato potenziale e quello realizzato (lo Yeld) sia la più bassa possibile. Cercando di intercettare anche quella domanda su alcune tariffe che altrimenti rimarrebbe senza la giusta allocazione.

Ma quali saranno glie effetti di questa nuova strategia tariffaria? Gli effetti rimarranno confinati al settore aereo e alberghiero, ci sarà  l’onda lunga su altri settori della filiera dell’industria turistica?

Credo che ciò che manca, attualmente, siano dei profili di esperti che possano studiare metodi di applicazione e nuove tecnologie per altri comparti del turismo.

Penso alla ristorazione, con tariffe differenziate secondo il momento del consumo; penso alla gestione dei stabilimenti balneari con tariffe che variano secondo l’ora dell’arrivo in spiaggia, il giorno della settimana e perchè no, anche  secondo anche le condizioni climatiche.

Il Revenue trova le sue mille applicazioni in diversi comparti della filiera turistica, è solo una questione di tempo e di buona volontà , di giovani studenti, imprenditori illuminati che la smettano di inseguire il vecchio modello passato e si mettano a lavorare per la preparazione di un futuro, che bussa violento alla porta, battendo violento sulla porta del presente con i colpi della crisi!

 

Dott. Emanuele Addabbo [button_icon icon=”none” url=”https://www.teammanagement.it/contatti/” blank=”true” size=”middle” colour=”green”]Contattami[/button_icon]

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento