Articoli

Buddha Manager

Seminario: BUDDHA MANAGER

Buddha Manager è il nuovo seminario proposto dal dott. Emanuele Addabbo può tenersi sia in aula che direttamente in azienda. Il seminario ha una durata di un’intera giornata dedicata a scoprire le 4 Nobili verità (vedi immagine n.1) e negli 8 nobili sentieri (vedi immagine n.2) che il Buddha ci ha rivelato 2.500 anni fa. Quei principi ineluttabili, tutt’ora attuali, possono essere applicati nelle organizzazioni produttive, ma diventare anche uno stile di vita. Il Buddha è stato il più grande psicologo di tutti i tempi e il suo scopo era quello di “illuminare” gli uomini, svelando loro le 4 Nobili Verità. L’uomo può liberarsi dalla sua sofferenza e vivere in uno stato di gioia laddove applica nella sua vita una corretta condotta che il Buddha indica come gli 8 nobili sentieri:

  1. Retta Conoscenza;
  2. Retto Pensiero;
  3. Retta Parola;
  4. Retta Azione;
  5. Retti Mezzi;
  6. Retto Sforzo;
  7. Retta Presenza;
  8. Retta Concentrazione

La parola d’ordine oggi è Mindfulness in tutte le sue declinazioni. Nelle più importanti organizzazioni produttive al mondo questa pratica si sta diffondendo rapidamente, portando grandi benefici psico-fisici sia ai praticanti, che alle stesse aziende che ne promuovono la pratica.

Il Buddha ne aveva già parlato 2.500 anni fa, indicando la meditazione come una via per uscire dall’illusione dei sensi. Pura visione, pura consapevolezza, percezione nitida dei pensieri con i quali non ci identifichiamo più. Attraverso la pratica degli 8 Nobili sentieri, il Buddha ci indica, come questa sia l’unica via per uscire dalla sofferenza che la vita ha in se, e l’unica strada che ci porta a sviluppare i 5 poteri, che sono:

  1. Controllo della mente
  2. Presenza nella realtà
  3. Consapevolezza del cambiamento
  4. Non attaccamento
  5. Amore universale

Nel seminario che si propone, sia in aula, che direttamente in azienda, ci saranno brevi momenti di pratica della mindfulness per comprendere i suoi immediati benefici che il corpo, la mente e lo stato d’animo registrano. A queste brevi pause saranno proposte note di approfondimento agli 8 Nobili sentieri e come questi possono trovare la loro applicazione, nella vita quotidiana, momento dopo momento. La Mindfulness, non è una teoria ma una pratica, una prassi. Quando si è risvegliati, per effetto della meditazione, si continua a vivere nello stesso mondo, ma tutto appare diverso. I veli cadono e le cose assumono altri significati. Il risveglio porta con se il riconoscimento di ciò che è vero e ciò che invece è “pura illusione”. E da queste che dobbiamo prendere le distanze e cominciare a rinsavirsi, a non confonderci più con esse.

Il seminario non è aperto a tutti, ma solo a chi sta percorrendo questa strada e non ha bi sogno di essere convinto. Nel seminario non si professa nessuna pratica religiosa, ma si sperimentano quei principi che questa dottrina ci ha tramandato.

 

Immagine n.1

 

Immagine n.2

 

Mindfulness in azienda

La pratica della MINDFULNESS in azienda registra sempre maggiore interesse per i risultati che i gruppi di lavoro raggiungono. La pratica della mindfulness affonda le sue radici nelle antiche pratiche buddhiste attraverso l’applicazione degli 8 nobili sentieri. La mindfulness altro non è che la pratica della meditazione che può farsi in gruppo o individualmente, ripetendo un mantra, per un tempo prestabilito. I risultati che si raggiungono sono notevoli come risultati che si riflettono sia sul piano fisico che quello psichico. Lucida attenzione, risveglio della consapevolezza, presa di coscienza del proprio essere che agisce sotto scacco delle illusioni dell’ego mascherato. L’essere potenziato sviluppa delle facoltà e affina il proprio essere a un maggiore “controllo della mente”, a essere “presenti nella realtà” e non a fare acrobazie col pensiero che lo portano a saltare tra un passato che non esiste più e un futuro che è pura proiezione della mente. Aumenta la consapevolezza che “tutto cambia continuamente”, la realtà è impermanente, per cui l’attaccamento è la principale fonte di sofferenza. La pratica degli 8 nobili sentieri porta a vivere in uno stato di assoluta quiete interiore, accresce una condizione di inviolabile serenità, e in questo stato di pace assoluta della mente e dell’animo il soggetto che ha raggiunto questa condizione potenzia delle facoltà già insite in se stesso: aumento della creatività, maggiore capacità intuitiva, migliore concentrazione, lucida attenzione, diminuzione dello stress e maggiore controllo della mente. L’elenco del miglioramento che un individuo può registrare è interminabile e varia da soggetto a soggetto.